Mobilità Articolare

woman, body, stretching

Trainer

Ilic Panicucci

La mobilità articolare è una componente fondamentale della prestazione motoria, deve quindi essere sviluppata e mantenuta, allenata attraverso programmi specifici.

Il nostro apparato osteo-articolare necessita di un’ampiezza di movimento adeguata, non esagerata o insufficiente e di un efficiente ed equilibrato tono dei gruppi muscolari che eseguono azioni opposte e sinergiche.

Fondamentale è conservare un’appropriata armonia tra escursione articolare e tonicità muscolare, tale da consentire la migliore efficienza possibile.

Fare mobilità prima di ogni sessione di allenamento prepara le nostre articolazioni a compiere movimenti con la massima escursione rispettando sempre il nostro corpo e senza percepire dolore. Invece di correre sul tapirulant, fare almeno 10-20 minuti di mobilità prepara il corpo al lavoro specifico che andremo a fare nella sessione di allenamento.

Consiglio di svolgere i movimenti in successione, senza recupero, non arrivando tuttavia mai a sentire dolore: iniziare in modo dolce e lento per poi aumentare il ROM (Range of Motion, ovvero il grado di escursione dei movimenti articolari), la velocità e la fluidità; partire sempre da movimenti semplici per poi passare a quelli più complessi. Svolgere esercizi di mobilità articolare prima di ogni sessione vi aiuterà ad eseguire al meglio il vostro allenamento e a migliorare nel tempo il ROM articolare.

Mobilizzati con me

sport, gymnastics, frog