Ilic Panicucci

L' allenamento vincente

Richiedi un programma di allenamento

man, athlete, fitness

Principi generali prima parte

L' allenamento non può essere un processo casuale in cui somministriamo al nostro corpo stimoli allenanti. L'insieme degli stimoli che compongono il carico fisico deve essere organizzato con regole precise affinché possiamo veramente godere dei suoi benefici, non sprecare tempo e, cosa non da poco, non incorrere in infortuni.

Vediamo adesso insieme i principi basilari dell'allenamento. Sono tutti fondamentali ma sicuramente alla base c'è la continuità. Eh sì, perché la continuità è il punto centrale per sommare gli effetti del carico, per migliorare la prestazione e tenersi alla larga dagli infortuni. Altri due principi fondamentali sono la progressività e la gradualità. L'adattamento provocato dai carichi aumenta la capacità di lavoro, affinché tale processo continui è necessario aggiungere carico in modo graduale, consolidando i progressi ottenuti.

Spesso invece persone che non si allenano più da anni, o peggio ancora non si sono mai allenate, prese da un entusiasmo iniziale passano da zero a cento, ovvero svolgono attività fisica quasi quotidianamente e con sessioni molto lunghe. Purtroppo questa improvvisa voglia di allenarsi, di solito dura poco. Primo perché il soggetto non è abituato a quel tipo di stress, non conosce bene le tecniche esecutorie degli esercizi che va a compiere ed i risultati non arrivano con quella velocità che si aspettava. Tutto ciò porta l'utente medio ad abbandonare molto presto l'allenamento. L'interruzione prolungata purtroppo disperde gli adattamenti acquisiti.

Facendo invece “poco” inizialmente ma con continuità e con le giuste progressioni, favorirà il cambiamento che alla lunga potrà portarci ad aumentare il lavoro e il nostro benessere fisico. La regolarità infatti serve ad impedire la reversibilità degli allenamenti, incoraggia lo sviluppo di buone abitudini e aiuta a costruire un diverso stile di vita. Per questo è importante cominciare con obiettivi perseguibili: una frequenza di 3 volte a settimana con una durata di un'ora può essere l'ideale per iniziare, per costruire delle abitudini e per una progressione dei giusti stimoli allenanti.